redooc startup innovazione

Redooc tra le 10 migliori startup italiane di innovazione sociale

Redooc è tra le 10 migliori startup di innovazione sociale. Ecco l’articolo.

Redooc – Come rendere pop la matematica

Di santi e navigatori, nella storia italiana, ce ne sono a bizzeffe. Matematici, meno.Tutt’ora i nostri alunni si classificano regolamente nelle ultime posizioni nelle classifiche internazionali dedicate all’apprendimento delle materie scientifiche.

È muovendo da questa constatazione che due consulenti, impegnati fino a quel momento nella formazione per manager, hanno deciso di lanciarsi in una nuova avventura, fondando la startup StarRock e lanciando Redooc, piattaforma online che mira a rendere divertente e “pop” l’insegnamento della matematica.

Il metodo si basa soprattutto sull’utilizzo di video lezioni ed esercizi interattivi. “Siamo molto apprezzati dai professori –  – dice Nicolò Ammendola, co-fondatore assieme a Chiara Burberi della startup – che si rendono conto che il nostro non è un sistema per rimpiazzarli, al contrario, per agevolarne il lavoro”.

Al momento Redooc, si rivolge agli alunni dei licei e degli istituti tecnici e professionali, in futuro anche a quelli delle medie. “Non è possibile – continua Ammendola – che in Italia un ragazzo su quattro prenda il debito in matematica e si spendano centinaia di milioni l’anno per le ripetizioni in materie scientifiche. Fuori il mondo corre a 200 all’ora e noi siamo ancora fermi a quindici anni fa”.

Al momento* sul sito sono disponibili lezioni che coprono gli argomenti trattati nel primo biennio del Liceo Scientifico e degli Istituti Tecnici, che corrisponde circa ai primi 2 anni e mezzo degli altri Licei/Istituti. Sono più di 150 lezioni e oltre 3500 esercizi spiegati. Altri contenuti sono in arrivo. Ogni allievo ha un proprio profilo, con un report sempre aggiornato dell’attività: video lezioni viste, livelli di esercizi già fatti e da rifare, punteggi ottenuti. Un modo per incentivare la competizione con altri alunni e per dare professori modo di seguire i progressi di ciascuno. Per i ragazzi, il costo di utilizzo della piattaforma è di dieci euro al mese. Per le scuole, sono previsti accordi personalizzati; in alcuni casi il costo delle licenze per un anno può venire coperto da aziende nell’ambito di azioni di responsabilità sociale d’impresa.

*Da oggi trovate 210+ video e 5.000+ esercizi, tutti spiegati! Sono online i contenuti di matematica del 1°, 2° e 3° anno del Liceo Scientifico e gran parte del 3° e 4° anno degli altri Licei/ Istituti