post nuvola

Redooc partecipa alla Nuvola Rosa: cosa hanno in comune il silenzio e le equazioni?

Un paio di mesi fa ho pubblicato Dialogo con mia figlia e per caso twittando, ho incrociato l’interesse di Roberta Cocco di Microsoft sul tema, a me tanto caro, del Talento, che non basta (soprattutto) alle ragazze nello studio di STEM.
Redooc parteciperà con un Workshop Laboratorio alla Nuvola Rosa, il 23 Aprile, a Roma. Il workshop è pensato e dedicato alle ragazze e alla matematica.
Obiettivo del WS è contribuire a diffondere una nuova cultura sulla matematica: basta con “non mi serve, non la capisco, sono negato!”. Redooc vuole rendere la matematica POP: la mate è ovunque e si può imparare (anche meglio!) giocando, insieme, con creatività.
Perché le ragazze?
Dobbiamo imparare che le ragazze vanno supportate nello studio delle materie STEM: i complimenti vanno fatti per la perseveranza nello studio (“complimenti per il tuo impegno!”) e non solo per i risultati (“brava, che bel voto!”), per coltivare l’atteggiamento mentale necessario per affrontare e superare le difficoltà.
Per il nostro futuro è chiave supportare le ragazze nelle materie STEM:
“Se educhi un ragazzo, educhi un uomo. Se educhi una ragazza, educhi una generazione!”
Perché il gioco?
Nelle 95 tesi sulla scuola Annamaria Testa dice:

29. Vogliamo che i ragazzini si appassionino alla matematica? Facciamoli giocare coi numeri.
30. …quando sono più grandi: esempi, domande, discussione, sfide.

Redooc farà giocare le ragazze con il silenzio, che aiuta ad osservare, a riflettere e a decidere, in team, valorizza la potenza della collaborazione, e le farà ragionare su cosa è davvero la matematica e in particolare le equazioni.
Secondo noi di Redooc la matematica è finalmente contenta, perché così non era mai stata raccontata alle ragazze!
Appassionate? Scettiche? Curiose?
Vi aspettiamo!