Home > Curiosità > Noi siamo pari: intervista a Valeria Carbone

Noi siamo pari: intervista a Valeria Carbone

Valeria Carbone

Nuovo appuntamento con “Le studentesse vogliono contare“! Oggi abbiamo il piacere di intervistare una nuova amica di Redooc, Valeria Carbone. Il mese delle STEM intanto continua e sempre più studentesse si allenano ed accumulano punti. Puoi registrarti anche tu al primo Math Hackathon nazionale rivolto a tutte le studentesse Scuole Superiori, riceverai subito 3 mesi di Redooc Premium!

Valeria si presenta così:

Laureata in matematica, dopo 3 anni di esperienza di volontariato in Costa d’Avorio come insegnante di matematica ai ragazzi delle medie e superiori, da 12 anni lavoro in Sisal S.p.A., attualmente come Game Design Manager.  

Intervista a Valeria Carbone per “Le studentesse vogliono contare”

Quale Liceo hai scelto?
Quando si è trattato di scegliere il liceo, non ho avuto dubbi: Liceo Scientifico. Ho frequentato il liceo Salvador Allende a Milano.
Quale era la tua materia preferita al Liceo?
Sicuramente la Matematica. Ho avuto la fortuna di avere dei professori molto bravi e che mi hanno saputo trasmettere la loro materia con passione.
Quale Università hai frequentato e perché?
Ho frequentato la facoltà di Matematica all’Università Statale degli Studi di Milano. Non avevo ben chiaro cosa avrei voluto fare da grande, ma l’idea di avere una “forma mentis” matematica mi piaceva.

Se potessi tornare indietro nel tempo, chi vorresti conoscere?
Albert Einstein: “C’è una forza motrice più forte del vapore, dell’elettricità e dell’energia atomica: la volontà”.
Chi ti ha ispirato e guidato nella tua carriera?
Sicuramente mio padre. Quando studiavo mi ripeteva sempre “Non studiare per la scuola, ma per la tua vita”.
Una frase che non sopporti?
“Te l’avevo detto!”. Non sopporto sentirmela dire, né tanto meno dirla.

Una frase che ripeti spesso?
Intelliggeeeenteeee! (con ironia)
Quanto hanno contribuito le tue conoscenze logico – matematiche nella tua carriera?
Tantissimo! Non solo nella mia carriera professionale ma anche nella mia vita sono fondamentali.
Cosa fare per scoraggiare il fenomeno degli stereotipi di genere?
Non c’è molto da fare se non dimostrare con i fatti che non esistono questi stereotipi. Non è giusto dover lottare contro qualcuno per ottenere qualcosa!
Oggi fra i giovani la paura più grande è non riuscire a realizzarsi. Qual è il tuo consiglio?
Non esiste solo un modo per realizzarsi. Perseguite i vostri desideri e fate quello che vi rende felici, solo così si può riuscire nella vita.
Non fermatevi al primo ostacolo e come dice Einstein “La misura dell’intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.”
Cos’è il successo per te?
Per me il successo è stare bene con me stessa e con gli altri.

Grazie Valeria! 

Hai voglia di metterti in gioco? Curiosa del progetto “Noi siamo pari”? Scopri il primo Math Hackathon d’Italia! 
Per “Il Mese delle STEM”  (Science, Technology, Engineering e Mathematics) Redooc lancia il primo Math Hackathon for Girls italiano, perché “Nessuna nasce negata per la matematica!”. Qui la pagina Redooc per la registrazione.

Commenti

Guarda anche
Test d’ingresso di matematica per la prima superiore
Test d’ingresso di matematica per la prima superiore: preparati al meglio
test di ingresso di italiano
Test di ingresso di italiano: preparati per la prima superiore
RedoocaDidamatica
Redooc a Didamatica 2018