Invalsi è un gioco da ragazzi

L’Invalsi è un gioco da ragazzi! Redooc al Salone del Libro 2016

L’Invalsi è un gioco da ragazzi… davvero? Non ci credi? Vieni a trovarci ai Laboratori del DigiLab del Salone del Libro di Torino il 12 Maggio 2016. Anche quest’anno Redooc partecipa al DigiLab del Salone del Libro dopo l’edizione 2015 con il Laboratorio “Un’ora con la Mati”.

L’INVALSI È UN GIOCO DA RAGAZZI!
Allenati al test Invalsi di matematica di Terza Media con Redooc
Al Digilab presso il Bookstock Village giovedì 12 Maggio alle 13.00 e alle 15.30

Redooc al DigiLab del Salone del Libro di Torino con il laboratorio per ragazze e ragazzi di Terza Media: L’INVALSI È UN GIOCO DA RAGAZZI!

Lo spazio destinato ai DigiLab si trova all’interno del Bookstock Village ed è un’area che il Salone dedica interamente ai bambini e ragazzi, oltre che alle scuole. È attrezzato con: tablet, tavolini e sedie per i bambini e una postazione per gli speaker.

L’INVALSI È UN GIOCO DA RAGAZZI!
Allenati al test Invalsi di matematica di Terza Media con Redooc
Dove? Bookstock Village, presso il DigiLab
Per chi? Bambini e ragazzi – Fascia d’età: terza Media (13-14 anni)
Quando? giovedì 12 maggio, ore 13:00 e ore 15.30
A cura di:

Grazie ai test delle simulazioni delle prove Invalsi di matematica di Zanichelli resi interattivi e spiegati passo passo sulla piattaforma Redooc prepararsi al test Invalsi di matematica di Terza Media è semplice e divertente.

Il Salone del Libro di Torino, edizione 2016 si terrà a Torino dal 12 al 16 Maggio 2016. 

Ecco dove trovare le principali informazioni:

Su il sipario sul XXIX Salone Internazionale del Libro, intitolato Visioni. Il programma completo è stato presentato martedì 26 aprile 2016 a Torino alla Fondazione Merz dalla Presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura Giovanna Milella e dal Direttore Editoriale del Salone, Ernesto Ferrero. Sono intervenuti il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, il Sindaco di Torino Piero Fassino, il Direttore generale Lingotto Fiere – Gl events Italia Régis Faure e i rappresentanti dei due Ministeri con i quali il Salone ha appena stretto un Protocollo d’Intesa per l’ingresso quali nuovi Soci Fondatori: Arnaldo Colasanti, Consigliere del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, e Rossana Rummo, Direttrice generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo,  in collegamento da Roma.

I numeri del Salone 2016

Il Salone 2016 in sintesi.

Il XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino si tiene nei Padiglioni 1, 2, 3 e 5 di Lingotto Fiere da giovedì 12 a lunedì 16 maggio 2016. L’inaugurazione, alle 10.30 di giovedì 12 maggio, è affidata al Ministro per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini. È annunciata nel corso del Salone la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
Sono oltre 1.000 gli editori presenti al Salone 2016, chi con proprio stand, chi all’interno di spazi collettivi e istituzionali. Tutti confermati i marchi editoriali, dai grandi gruppi ai piccoli e medi editori. Un gradito ritorno quello di Donzelli. Ritorna Amazon che debutta il suo nuovo marchio di editoria cartacea APub. Presente per la prima volta l’Istituto Luce.
Settanta i nuovi espositori che debuttano al Salone. Fra loro La Conchiglia di Capri, raffinato libraio-editore di scuola napoletana, estremamente curato nella scelta cartaria e tipografica e molto attivo sul fronte degli incontri fra le culture del Mediterraneo. E i 24 editori indipendenti dell’Incubatore, che festeggia 10 anni: provengono da tutta Italia e hanno meno di due anni di vita.
I convegni e dibattiti in programma sono a oggi 1.222, cui andranno ad aggiungersi quelli del Salone Off. Trentasette le Sale Convegni e Laboratori, compresa le nuove Sala Romania e Sala Babel.
A oggi sono già oltre 500 gli operatori internazionali accreditati all’International Book Forum, di cui più di 250 stranieri provenienti da 41 Paesi. Fra gli editori rappresentati all’Ibf, i francesi Flammarion, Gallimard e Xo; i tedeschi Piper, Suhrkamp, Kunstmann, Hanser e Alexander; gli spagnoli Anagrama, Narcea e Sexto Piso.
I Paesi presenti al Salone con un proprio stand: Albania, Azerbaijan e Romania, che ha realizzato e dato il suo nome a una sala convegni dotata di 50 posti e che – accanto alla propria programmazione – ospita numerosi incontri di Officina ideati per valorizzare il ruolo dei piccoli editori.
Le Istituzioni nazionali italiane sono rappresentate da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Miur – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ministero della Difesa, Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Dopo Calabria, Veneto e Lazio, la Regione Ospite d’onore nel 2016 è la Puglia. Le altre Regioni Italiane presenti con un proprio spazio sono Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, Sardegna, Toscana e Valle d’Aosta.
Area Startup. Quest’anno debuttano al Salone 10 nuove startup selezionate attraverso la call internazionale lanciata dal Salone per i migliori progetti di editoria digitale.
Casa Cookbook. Sono 25 gli espositori presenti quest’anno. Tra le novità: Cucchiaio d’Argento, FunnyVegan, CEF publishing, Luca Maroni – Sens e Moka Libri. Torna Phaidon Press, brand internazionale con sedi a Londra, Parigi, Barcellona, Milano, Tokyo e New York.
Nello spazio Collettiva editori per ragazzi sono 12 gli editori presenti: Biblioteca dei Leoni, Eli – La Spiga edizioni, Grappolo di Libri Editore, Erba Moly, Italy for Kids, Kite edizioni, Lo editions-Officina Libraria, Sestante edizioni, Teke Arcobaleno, Uovonero, Edizioni Curci, Carthusia.

Fra le novità più rilevanti, il biglietto ridotto che da 9,00 € scende a 8,00 (invariato a 10 € l’intero), e l’introduzione del nuovo biglietto ridotto preserale a soli 5,00 €, valido dopo le ore 18 e per il quale è stata ideata una nuova striscia di eventi e concerti serali con grandi nomi della musica italiana. Tutti i biglietti possono essere acquistati in prevendita online su salonelibro.it.