mese delle STEM

Le studentesse vogliono contare: il Mese delle STEM

Il Mese delle STEM – Science, Technology, Engineering e Math

Il Miur ha avviato una iniziativa: “Il mese delle STEM” – dall’8 Marzo 2016 all’8 Aprile 2016 – nel quadro della strategia di attuazione del comma 16 della legge 107 e della promozione delle pari opportunità volte a contrastare anche gli stereotipi di genere. Tutte le informazioni si trovano sul portale noisiamopari.

Uno degli stereotipi esistenti dentro il sistema formativo è quello di una presunta scarsa attitudine delle studentesse verso le discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) che conduce a un divario di genere in questi ambiti sia interno al percorso di studi che nelle scelte di orientamento prima e professionali poi. Solo il 38% delle studentesse indirizza il proprio percorso formativo verso le discipline cosiddette STEM. Il dato, evidentemente ancora troppo basso, si presta a molteplici letture di carattere sociale, culturale e anche educativo/orientativo.

Alla luce delle sfide tecnologiche sempre più pressanti e della possibilità professionali e occupazionali crescenti negli ambiti produttivi ed economici legati alle nuove tecnologie, diventa necessario far acquisire alle studentesse la consapevolezza dell’irrinunciabilità del proprio pari contributo allo sviluppo sociale e culturale del Paese anche in ambiti “tradizionalmente” ed erroneamente poco attrattivi per le donne.

L’intento più generale di questa iniziativa è dunque quello di contrastare fin dall’ambito formativo gli stereotipi che vogliono le donne scarsamente predisposte verso lo studio delle STEM e meno interessate a intraprendere studi e professioni tecnologiche e digitali, rimuovendo gli ostacoli di tipo culturale, sensibilizzando docenti e studenti e valorizzando il talento degli studenti e delle studentesse insieme in tali ambiti.

Per le ragioni sopra esposte, dall’8 marzo in poi, in concomitanza con la Giornata internazionale della Donna, e in collaborazione con il Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, si propone a tutte le scuole italiane di aderire al “Mese delle Stem-Le studentesse vogliono contare” promuovendo attività su questi temi. Attività proposte dalla stessa scuola oppure messe in essere da chi aderirà al presente avviso. Per queste ragioni, il MIUR e la PCM-DPO intendono promuovere un mese dedicato alle STEM, stimolando e accogliendo ogni iniziativa proposta sul tema da parte di enti, fondazioni e associazioni, scuole.

Un mese di eventi e di iniziative nelle scuole per sensibilizzare i docenti, per dibattere sull’argomento e per coinvolgere le studentesse e gli studenti di ogni età a partecipare e approfondire le tematiche STEM.

Le attività del mese delle STEM 

Nel corso del mese denominato per l’occasione “Mese delle Stem – Le Studentesse vogliono contare”, più precisamente dall’8 marzo all’8 aprile del corrente anno, le scuole potranno animare e prevedere ogni tipo di attività scolastica connessa a questo tema, anche in orario pomeridiano.

Il Miur metterà a disposizione una pagina on line dedicata all’iniziativa “Mese delle STEM” in cui i soggetti che aderiranno al presente avviso potranno inserire un link di riferimento al progetto che si intende promuovere. Le attività potranno anche essere proposte direttamente alle scuole e costruite insieme ad esse.
Di seguito alcuni esempi di attività del mese delle STEM:

  •  Pagine di sensibilizzazione, formazione, didattica specifica, dirette ai docenti e alle docenti.
  •  Attività formative che vedano protagoniste le studentesse, sia in presenza che on line.
  •  Pagine con giochi logico-matematici.
  •  Moduli di informazione, sensibilizzazione e orientamento dirette sia ai docenti che alle studentesse degli ultimi anni della scuola secondaria di secondo grado sulle professioni nell’ambito ICT.
  •  Concorsi.
  •  Video di testimonial e/o testimonianze.
  •  Organizzazione di convegni o momenti di dibattito e confronto sui temi delle Stem anche con la partecipazione di Enti locali, Associazioni, Fondazioni, aziende e imprese.

Le iniziative proposte saranno gratuite per i beneficiari.

Per informazioni stem@noisiamopari.it