una magia saracena

La matematica al cinema: il film Una Magia Saracena

Matematica è STEM o STEAM? Matematica è anche arte! Sta uscendo un film per raccontarlo a tutti! 

Il film Una Magia Saracena, che debutta il 22 ottobre alla Festa del Cinema di Roma (Auditorium del Maxxi ore 19.00) è un film fantascientifico di 90 minuti, ideato da Spettacoli di Matematica APS, girato, per gli esterni,  a Cinecittà e, per alcune scene, nel carcere di  Rebibbia, prodotto da Feel Center srl, distribuito da Bolero Film.

Il soggetto è di Aldo Reggiani, ingegnere fondatore di Spettacoli di Matematica, e la regia è di Vincenzo Stango.

Il titolo del film deriva dal fatto che quando gli arabi portarono l’algebra in Europa un monaco, Guglielmo di Malsbury, disse di non studiare l’algebra, perché essa era …..”una pericolosa magia saracena“.

La trama

In un’epoca non molto lontana da quella attuale, grazie al controllo delle informazioni, lo stato ha acquisito un grande potere. Ciò è stato possibile a causa della completa digitalizzazione di qualsiasi espressione umana e della standardizzazione  delle relazioni tra le persone, che  interagiscono principalmente via social network.  Questo tipo di società, in cui tutto è gestito con algoritmi matematici e concetti razionali, il  potere è nelle mani di un capo, tutto  cervello e niente cuore, che è riuscito a dominare la maggior parte degli uomini rendendoli  omologati,  controllabili e tracciati.

Un gruppo di ribelli (i foolish) cerca di resistere a questo potere, alimentando e proponendo attività artistiche, basate sulla matematica, vista però come una forma di arte.   Essi si ostinano a scrivere a mano, a studiare i classici, a dipingere, a creare musica e, soprattutto a diffondere la matematica.  Leonardo, il capo dei ribelli, finisce in carcere dove, tra un interrogatorio e l’altro, inizia a raccontare la sua storia della matematica. Nel racconto cinematografico prendono vita personaggi famosi come Euclide, Archimede, Pitagora, Cartesio, Fibonacci che, raccontando le loro scoperte, mettono in evidenza le innumerevoli relazioni tra arte e matematica.

Tra Leonardo e i poliziotti nasce un rapporto di curiosità, mentre tra Leonardo e il Capo del potere nasce un rapporto di sfida.

La narrazione è scandita dalla vita in carcere che , tra visite, interrogatori, vita di cella e socializzazione con altri detenuti, si conclude con una condanna a morte, ma…

E dopo il film?

Gli spettatori potranno andare nella piattaforma Redooc, la Matematica come non l’avete mai vista e rivedere alcune scene del film corredate dai relativi esercizi di matematica, su cui i ragazzi potranno esercitarsi.

Inoltre i ragazzi potranno partecipare al concorso Cerca nella Mathsfera (#mathsfera), catturando con il telefono immagini della matematica nascosta, un fiore, un tombino, un segnale stradale, elaborate con una app di fotoskech, e vincere dei premi.

Per i ragazzi più grandi vi è la possibilità di guadagnare inviando videoclip di un minuto con l’applicazione Life Choices di Spettacoli di Matematica: una app con cui trovare il proprio percorso di studi e di vita.

Una Magia Saracena ed il progetto didattico saranno presentati alla stampa ed alle scuole a Roma, al Cinema Barberini, Sabato 24 ottobre ore 11.00.