Home > News e media > Innovazione al femminile: Il futuro è STEAM

Innovazione al femminile: Il futuro è STEAM

innovazione al femminile - STEAM

Innovazione al femminile: tecnologia, cultura umanistica e creatività. Si parla sempre di più di STEAM – (STEAM con Arte). Il futuro è STEAM (Science, Technology, Engineering, Arts and Mathematics), perchè non si può dimenticare le nostre radici. 

Innovazione al femminile: obiettivo da raggiungere, malgrado il profondo gap tra uomini e donne nell’ambito dei ruoli STEM è un tema quanto mai attuale. Secondo il Global Gender Gap Report 2017, l’Italia continua ad arretrare, collocandosi all’82esimo posto su 144 Paesi.

Più recentemente, nel dibattito sull’impatto della tecnologia sulle professioni del futuro è intervenuto un nuovo elemento: il ruolo delle competenze umanistico-artistiche in aggiunta a quelle scientifiche e tecnologiche (STEAM) nel portare innovazione in azienda e contribuire allo sviluppo della società.

Anche per questo, Redooc ha lanciato l’iniziativa Il Marzo delle STEAM, dall’8 al 30 Marzo 2018.

Per discutere del tema, CA Technologies la invita ad un evento stampa in cui verranno presentati i risultati della Ricerca “Innovazione al femminile: tecnologia, cultura umanistica e creatività” condotta in collaborazione da CA Technologies, NetConsulting cube e Sodalitas.

Gli spunti emersi dall’indagine verranno discussi nel corso di una tavola rotonda – 7 marzo 2018 | ore 10.30 – condotta da Annamaria di Ruscio, AD di NetConsulting cube, alla quale parteciperanno alcuni rappresentanti del mondo aziendale
e della formazione tra i quali:

Chiara Burberi, Presidente e CEO di redooc.com

Alberto Romele, Professore e ricercatore su ermeneutica filosofica, filosofia della tecnica
e teorie del digitale all’Università di Lille e di Porto

Gabriella Scapicchio, Responsabile Innovation Lab di Agos 

Carola Adami, Head Hunter di Adami & Associati       

Daniela Avignolo – HR Manager – CA Technologies

Carlo Pescetti – Consigliere Delegato, Sodalitas

Questo bell’articolo di Andrea De Cesco su La27Ora racconta bene la sintesi dell’evento, gestito magnificamente da Annamaria di Ruscio. 

Riprendo una mia citazione che chiude l’articolo … perché è un pensiero ormai ricorrente, che mi guida nell’avventura con redooc.com:

«Ho scoperto la potenza della matematica solo quando sono entrata nel mondo del lavoro. Chissà che cosa sarebbe successo se me ne fossi innamorata già da bambina…».

Invito stampa CA Technologies

Commenti

Guarda anche
Scopri la Scuola Redooc
Scopri la scuola di Redooc: la piattaforma di didattica digitale
campus-party-2018
Campus party Italia 2018: Redooc c’è!
festival economia di trento
Redooc al festival dell’Economia: le quote rosa delle STEM
CHIUDI
CLOSE