CopertinaUrbanpost parladiRedooc

Il Web Magazine UrbanPost parla di Redooc

UrbanPost.it

UrbanPost è un Web Magazine di nuova generazione. Ambiente, Attualità, Business, Finanza, Lavoro, Cinema, Satira, Gossip, Calcio, Tecnologia, Facebook ed uno Speciale dedicato ad Expo 2015 Milano sono gli argomenti che animano il lavoro del team di autori, composto da 20 tra blogger e giornalisti professionisti. L’innovativo magazine vuole stimolare la vostra curiosità, la voglia di conoscere il mondo, i fatti e le persone che lo cambiano, giorno per giorno.
Storie, personaggi, luoghi, oggetti, imprese e sogni prendono forma su UrbanPost.  Il 2 aprile, il magazine, all’interno della sezione business, parla di Redooc, della nostra piattaforma nata per studiare, ripassare ed allenarsi con la matematica divertendosi.
Ringraziamo la redazione e l’autore: Giuseppe Cubello!

Ecco alcuni brani dall’articolo apparso su UrbanPost.it

Redooc è una startup innovativa (STI) nata a Milano per offrire sostegno ai giovani nello studio della matematica, per permettere di studiarla divertendosi.

Chiara Burberi, insieme a Nicolò Ammendola, hanno fondato Redooc, la piattaforma che permette, agli studenti di tutta Italia di studiare e apprendere la matematica divertendosi. Redooc, infatti, permette ai giovani di studiare la matematica, senza uscire di senno dinnanzi a quegli infiniti libri pieni di formule incomprensibili, grazie alle video lezioni, brevi e semplici, agli esercizi in forma di gioco, dove si accumulano punti e si sfidano gli amici, su smartphone, tablet o PC. Ovunque ci si trova, è possibile esercitarsi e divertirsi con questa nuova piattaforma.

Alla domanda sul perché Burberi, ha risposto così: «Volevo un buon motivo per alzarmi la mattina e sorridere, volevo fare qualcosa di cui valesse la pena, una ragione forte per spendere tempo ed energie. E ho deciso di farlo occupandomi delle nuove generazioni». «Mi è bastato guardare i test Pisa dell’Ocse, che valutano in tutto il mondo il livello di apprendimento dei ragazzi di 15 anni: l’Italia è 32esima per competenze matematiche, ben al di sotto della media Ocse. E i lavori più richiesti oggi sono proprio quelli ad alta competenza matematica. L’idea immediata è stata di dare un senso a quello che avevo imparato e avere un impatto sulla nazione in cui vivo».

Redooc è in continuo sviluppo e collaborano già 12 scuole, che utilizzano la piattaforma per assegnare i compiti a casa.

Grazie a Urbanpost.it!

Segui Urbanpost anche su
Facebook
Twitter
Google+