colori

Come i colori influenzano la mente

Sapevi che i colori che vediamo influenzano la nostra mente? Possono rendere le cose più attraenti, influire sul nostro stato d’animo e persino, inconsapevolmente, condizionare le nostre azioni. Come infatti è stato studiato dall’Institute for Color Research (CCICOLOR), anche i nostri giudizi sui prodotti sono condizionati dai loro colori (più di due persone su tre scelgono un prodotto prendendo in considerazione nel giudizio il colore).

Per questo anche nei brand i colori giocano un ruolo fondamentale. Qualche esempio?

Come i colori influenzano la mente

Pensiamo al colore BLU, che universalmente infonde un senso di onestà, fiducia e affidabilità.Non vi viene in mente nessun logo? Ad esempio Facebook, che secondo Alexa (azienda statunitense che si occupa di statistiche su internet) è il secondo sito più visitato al mondo dopo Google, superando YouTube che ha detenuto per anni la seconda posizione. E come FB anche altri social e compagnie telefoniche:
colori colori colori colori

 

 

Oppure pensiamo al NERO, il colore dell’eleganza, della potenza e che rappresenta ciò che è sofisticato, molto utilizzato da grossi marchi del settore abbigliamento, cosmetici, gioielli, e non solo.

coloricolori

colori

 

 

 

 

I colori di Redooc

Diamo uno sguardo ai colori di Redooc e della sua tartaruga*.

VERDE: il colore dell’evoluzione della mente e del corpo. Il verde rimanda a tutto ciò che è buono, salutare, organico, naturale, legato all’ambiente. Pensiamo ai vari brand che utilizzano questo colore: sono spesso marchi in qualche modo legati all’ambiente, al rispetto delle leggi della natura e al radicamento alla terra.

colori colori colori

 

 

 

Ma il verde è anche il colore della calma, del relax e del benessere. È uno dei colori cardini della cromoterapia poiché trasmette un senso di equilibrio, armonia e di stabilità. Ha la particolarità di aumentare la capacità di analizzare le cose in modo logico, migliorando anche la memoria e l’autocontrollo. Infonde la calma necessaria a raggiungere i propri obiettivi, aumenta la consapevolezza, stimola gli occhi e rafforza il buon umore.

 

ARANCIONE: è il colore del divertimento, del calore e dell’entusiasmo. Molto utilizzato da marchi nazionali e internazionali come:
colori coloricolori

 

 

 

È un colore vivace, dinamico e accogliente. L’unione delle sue componenti cromatiche trasmette la forza e lo slancio del rosso e l’allegria e la vitalità del giallo. L’arancione è il colore della gioia; simboleggia vitalità, energia, ottimismo e creatività ed emana proprietà positive quali il senso di equilibrio, armonia e benessere.

 

Alcune curiosità sui colori:

Sia il verde che l’arancione sono visti positivamente anche nelle culture orientali: il verde è associato al Chakra del cuore, quindi dei sentimenti e dell’amore, mentre l’arancione è collegato al Chakra sacrale che ha sede nel punto del corpo in cui risiede l’energia vitale.

Entrambi simboleggiano la vita e la fertilità.

Se il verde è per eccellenza il colore che rappresenta la cultura celtica, strettamente legata alle terre verdi dove si è sviluppata – l’Irlanda in particolare – , troviamo invece nell’arancione un colore legato all’ascetismo e alla spiritualità, a ciò che va oltre l’esperienza terrena, nelle culture dell’estremo oriente: basta pensare ai monaci Buddhisti il cui saio è arancione, proprio per favorire la concentrazione mentale e il distaccamento dalla condizione terrena.

 

*Il nostro simbolo è una Tartaruga (la Tarta) che strizza l’occhio. 

La scelta della tartaruga nasce dalla volontà di essere rappresentati da un animale longevo; lento ma determinato, che raggiunge il suo obiettivo anche prima di concorrenti apparentemente favoriti;  il protagonista di un celebre paradosso di Zenone (Achille e la tartaruga); un animale nato esploratore che torna a casa per deporre le uova; il portatore del primo quadrato magico della storia (il quadrato magico Luo Shu, di ordine 3) un famoso portafortuna in Cina.