Home > News e media > Chiara Burberi: la matematica è uno sport per ragazze!

Chiara Burberi: la matematica è uno sport per ragazze!

chiara burberi

Ecco l’intervista a Chiara Burberi, la nostra co-founder, pubblicata quest’oggi sul blog LeadingMyself.

Chiara Burberi è la co-founder di Redooc.com, una piattaforma di education online di materie scientifiche per i ragazzi delle scuole medie e dei licei. Laurea in Bocconi e docenza universitaria nella stessa università, poi esperienza aziendale in McKinsey e Unicredit. Nel mese di maggio 2016  è stata indicata dallo studio di The Hundert, una startup berlinese,fra le 100 founder di maggiore successo  del digitale e dell’app economy d’Europa. 

Chiara Burberi: la matematica è uno sport per ragazze!

1) Redooc è partita come piattaforma educational online per i licei, ormai è disponibile per le scuole medie e state lavorando per portare la stessa metodologia alle elementari. Finalmente la matematica è presentata in modo attrattivo, “sexy” potremmo dire. Qual è il suo personale bilancio ad un paio di anni dall’inizio di questo nuovo viaggio professionale?

Il sogno di redooc.com è far diventare la matematica “pop”, popolare, alla portata di tutti: voglio convincere tutti gli italiani che “nessuno nasce negato per matematica”. La verità è che ognuno segue un suo processo di apprendimento e spesso non coincide con il metodo di insegnamento più diffuso: dalla teoria all’esempio, con modi e tempi dettati da una tradizione didattica secolare. La matematica è uno strumento, una competenza “quotidiana”, come scrivere e leggere. Non è una materia destinata solo ai banchi di scuola, da dimenticare in fretta, da coltivare solo da parte di quelli “nati con il pallino” della matematica. Per questo è nata Redooc, più che un libro nativo digitale o una piattaforma, uno strumento didattico, nelle mani dei Professori, dei genitori, del vero unico e solo utente importante: lo studente! Sogno quando sarà “cool” per gli adolescenti uscire con una ragazza o un ragazzo bravi in matematica! Sfatare i falsi miti che vogliono la matematica solo per talenti naturali, solo per uomini e seria e formale è un lungo viaggio, soprattutto culturale: se sono folle o visionaria non lo so ancora, ma certo le sensibilità stanno cambiando. E io trovo ogni mattina, senza sforzo, un buon motivo per ricominciare la strada!

 

2) Dalle statistiche internazionali la matematica è la bestia nera per gli studenti italiani; ancora di più sembra esserlo per le ragazze la cui percentuale di iscrizione alle lauree STEM è troppo bassa. C’è qualcosa dedicato alle ragazze che come Redooc vorreste fare o state facendo?

All’interno dell’iniziativa del MIUR e del Dipartimento per le Pari Opportunità “Il Mese delle STEM”, a partire dall’8 Marzo 2016 Redooc.com ha proposto il primo Maths Hackathon nazionale rivolto a tutte le studentesse delle Scuole Secondarie di secondo grado, a cui offriamo licenze gratuite di utilizzo di Redooc Superiori per 3 mesi.  L’iniziativa ha l’obiettivo di far prendere consapevolezza delle proprie capacità e di combattere gli stereotipi di genere sulla scarsa attitudine delle donne nelle materie STEM. Nello stesso periodo sulblog.redooc.com vengono pubblicate una serie di interviste per offrire alle studentesse esempi di leadership al femminile e del variegato rapporto con le materie STEM a scuola, nel lavoro e nel quotidiano. Adesso la vera sfida è pensare alla gamification della piattaforma per le ragazze!

 

3) Ci sono nuovi progetti a cui sta lavorando?

Sì, tanti e tutti meravigliosi: l’ampliamento alle altre materie STEM, non solo economia e finanza, l’utilizzo delle nuove tecnologie a disposizione per l’apprendimento, …

 

4) Un augurio ed un consiglio a Chiara

“Non mollare!”

 

5) Un augurio ed un consiglio al nuovo LeadingMyself

“Avanti così!”

a cura di Cristina Cinalli e Barbara M.

Articolo ripreso da LeadingMyself

Commenti

Guarda anche
Marina Cabrini
Intervista a Marina Cabrini per Il Mese delle STEM
Roberta Chiaromonte
Intervista a Roberta Chiaromonte per Il Mese delle STEM
Francesca Sesia
Intervista a Francesca Sesia per Il Mese delle STEM
CHIUDI
CLOSE